Quello che riporto al termine di questa breve nota è l’ordine del giorno (approvato all’unanimità nel Febbraio del 2007) con cui il Consiglio Comunale di Cagliari ha impegnato la Giunta a sperimentare le isole pedonali nel centro storico cittadino. Tale  documento affronta una serie di temi legati al traffico e alla viabilità e, poiché è stato approvato sia dalla maggioranza che dall’opposizione, rappresenta una mandato forte alla Giunta Floris. Grazie anche alle sollecitazioni dell’assessore Carta e all’iniziativa dell’assessore Onorato, negli anni successivi è stata effettuata una fase di sperimentazione, che ha dato esito positivo. Dopo i primi prevedibili momenti di assestamento, infatti, il provvedimento ha incontrato il favore di gran parte dei Cagliaritani. Nei giorni scorsi l’esecutivo ha confermato la pedonalizzazione della Marina. Siamo convinti che su questa strada si debba andare avanti con determinazione e iniziare subito anche la sperimentazione dell’isola pedonale nel corso Vittorio Emanuele. Tale provvedimento, che in principio potrebbe essere limitato al sabato e alla domenica, potrebbe creare la giusta continuità con le vie Manno e Garibaldi, già riservate ai pedoni ed essere il primo passo verso una pedonalizzazione più ampia della parte alta di Stampace.

 

 

 

ORDINE DEL GIORNO SUL TRAFFICO E LA VIABILITA’

 

 

Il Consiglio comunale, a conclusione del dibattito avvenuto in aula sul traffico e la viabilità cittadina;

PREMESSO

 

• che la materia della viabilità urbana è assolutamente prioritaria per lo sviluppo della città e pertanto deve essere trattata organicamente con le procedure previste per l’approvazione degli strumenti di pianificazione dei trasporti;

 

CONSIDERATO

 

• che per un corretto processo di pianificazione è necessario tenere conto della particolare conformazione urbana della città e della presenza, senza soluzione di continuità, di un’area vasta che conta oramai circa 400.000 abitanti;

 

CONSIDERATO ANCORA

 

• l’irrinunciabile apporto delle circoscrizioni, delle categorie produttive e dei cittadini tutti nel disegnare la nuova strategia della circolazione urbana, che avrà come obiettivi l’incentivazione all’uso dei mezzi pubblici, dei mezzi a due ruote, la riduzione dell’inquinamento e, soprattutto, una vasta campagna di educazione alla mobilità sostenibile;

 

RITENUTO

 

• che, in attesa di procedere organicamente nella pianificazione, non appena tornerà in Consiglio il Piano Generale del Traffico Urbano, in piena coerenza con gli obiettivi strategici su espressi sia comunque necessario adottare delle misure utili a migliorare il sistema della mobilità urbana;

 

IMPEGNA IL SINDACO E LA GIUNTA AI SEGUENTI INTERVENTI

 

• avviare insieme alle circoscrizioni, alle categorie produttive e ai cittadini un dibattito in merito all’estensione delle zone pedonali, alla rimodulazione degli orari e delle caratteristiche delle ZTL, all’uso del mezzi di trasporto pubblico, alla riconversione del parco mezzi del Comune e delle sue società controllate atto a ridurre l’inquinamento e a consentirne l’uso alle persone disabili, all’uso dei mezzi a due ruote ed in particolare alle biciclette;

• studiare insieme alla Circoscrizione la possibilità di istituire nel rione Villanova la Zona a Sosta Limitata in luogo dell’attuale ZTL;

• sperimentare dal mese di maggio 2007, nella fine settimana, le prime pedonalizzazioni di alcune vie del centro storico (ad es., Corso Vittorio Emanuele, via Sardegna e via Napoli), nella prospettiva di una graduale chiusura al traffico 24 ore su 24 del rione Marina e di ampie zone del centro;

• assumere iniziative volte a favorire l’uso delle due ruote in Città, sia come alternativa agli autoveicoli che per finalità turistiche, realizzando, nel quadro di un sistema più completo, delle piste ciclabili che coprano l’intera area urbana come, per esempio, un percorso da via Roma (presso la stazione) al Poetto (passando per viale Diaz) ed un’altra intorno al centro storico; nonché dare attuazione alla mozione recentemente approvata in Consiglio sullo stesso argomento;

• monitorare tutta la segnaletica verticale ed i pali ad uso tecnico presenti in città, accertandone la legittimità ed il corretto posizionamento ai sensi della normativa vigente. L’esito di tale verifica fornirà al Consiglio elementi utili per un eventuale aggiornamento del regolamento;

• celebrare la giornata del verde con una maratona cittadina e la chiusura al traffico di ampie zone della città, per sensibilizzare la popolazione alla cultura del verde e del rispetto dell’ambiente;

• impegnare nel prossimo bilancio delle somme adeguate per la realizzazione delle rotatorie programmate dall’Amministrazione;

• verificare la possibilità di attivare in città i servizi del car sharing e car pooling;

 

 

Cagliari, 21 febbraio 2007


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.