Fonte: L’Unione Sarda
8 Novembre 2010

corso vittorio emanuele

Anni di petizioni popolari, segnalazioni della Circoscrizione e discussioni in Consiglio comunale. Il “Castello sorcesco” è sempre lì, uguale, con gli stessi problemi. Il palazzo all’angolo tra il Corso Vittorio Emanuele e via Maddalena è ancora poco più di un rudere, dove vivono topo e altri animali. La settimana scorsa i consiglieri Alessandro Serra e Francesco Fiori hanno depositato un’interrogazione al sindaco e all’assessore al Patrimonio Patrizio Mulas, per chiedere «quali soluzioni saranno poste in essere dalla Giunta per porre rimedio alla situazione segnalata».
La soluzione qualche mese fa sembrava vicina, invece «non vediamo gli effetti concreti di quanto annunciato in Consiglio», spiega Serra. Che amplia il discorso: «Vogliamo andare anche oltre il caso specifico e aprire un discorso generale sul patrimonio comunale. Spesso votiamo delibere riguardanti debiti fuori bilancio per risarcimenti danni, causati dal degrado degli immobili di proprietà del Comune».
Serve una «piccola rivoluzione», e magari vendere una parte degli immobili, evitando però «operazioni scellerate come la cessione dei parcheggi sotterranei del Banco di Sardegna a prezzo irrisorio».

08/11/2010

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.