Ancora quel coro odioso, quel “Dieci, cento, mille Nassyria” pronunciato dai soliti idioti per le vie di Roma. Questa volta hanno anche bruciato dei manichini vestiti come i nostri soldati. Sono fiero di essere lontano anni luce dall’ideologia sprezzante di questi signori, che predicano l’odio in piazza. Come osano questi figli di papà vestiti da comunisti prendersela con chi non c’è più, con chi ha fatto il militare per costruirsi una famiglia e difendere la nostra Patria? Sono schifato. Nient’altro da aggiungere…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.