La vicenda politica dell’assessore alla Cultura del Comune di Cagliari, Giorgio Pellegrini, è veramente singolare: prima era accusato da taluni (che pur non avendo i titoli, pretendevano di fare il “pedigree” agli altri) di essere di sinistra; ora addirittura viene accusato di essere anti-semita da un quotidiano locale. Fortunatamente è la stessa associazione Italia-Israele a smentire tale affermazione, rimediando al danno causato da un’insinuazione bassa, vile e, soprattutto, pre-elettorale. Perchè il nostro amico Giorgio dà così fastidio?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.