ImmagineQuando era all’opposizione, il centro-sinistra non aveva dubbi: le strisce blu erano uno strumento perverso della Giunta Floris per procurare utili al CTM. Da un anno e qualche mese gli stessi che allora gridavano allo scandalo sono alla guida della città di Cagliari. Hanno forse diminuito il numero di stalli a pagamento? Hanno ridotto le tariffe? Niente di tutto questo: il numero di parcheggi a pagamento è aumentato e stanno aumentando anche le tariffe. Appare a dir poco discutibile la scelta di incrementare il prezzo della sosta nei pressi del mercato di S. Benedetto. In teoria lo scopo sarebbe quello di garantire una maggiore rotazione nell’uso degli stalli. In pratica si corre il rischio di dirottare un parte consistente della clientela verso altre zone della città, servite dalla cosiddetta “grande distribuzione”. Insomma, proiettano Cagliari nel blu, dipinto di blu.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.