Costato poco più di 808 mila euro, sostituisce completamente il vecchio impianto dell’Enel, ormai obsoleto e del tutto insufficiente rispetto alle esigenze dei residenti ed ai requisiti minimi previsti dalle norme tecniche. Al posto dei 72 corpi illuminanti di proprietà della Sole (società che fa capo appunto al gruppo Enel) sono stati installati 124 nuovi pali dotati di lampade a vapori di sodio che, oltre a consentire un sensibile risparmio energetico, renderanno più sicura una delle strade più trafficate d’Europa. In più sono stati installati quattro proiettori che illuminano le grandi aree da sistemare sotto l’Asse mediano di scorrimento.
Anche la sistemazione dei punti luce sui due lati della carreggiata è stata studiata in modo da garantire la migliore illuminazione di una strada in cui, anche a causa dell’oscurità, purtroppo si lamentano frequenti incidenti: anziché l’uno di fronte all’altro, i pali sono stati disposti con simmetria diversa, in posizione sfalsata. Il nuovo impianto è stato inoltre dotato di un sistema di controllo per il monitoraggio a distanza, con segnalazione di allarmi per eventuali anomalie: i tecnici potranno così tenere costantemente sotto controllo il suo funzionamento, con notevole riduzione dei tempi di intervento in caso di guasto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.