Non sono solito pubblicizzare sottoscrizioni e iniziative simili.

Questa mattina, però, ho incontrato i poliziotti di quartiere e insieme abbiamo parlato del loro collega, assassinato durante una partita di calcio.
Ho visto, poi, in televisione quel bambino, il figlio della vittima, sull’attenti, in uniforme dinanzi al padre, al tricolore, ai colleghi dell’ucciso. Penso che abbiamo pensato tutti la stessa cosa in quel momento. Successivamente ho letto le dichiarazioni deliranti di Caruso e quelle del custode dello stadio al momento dell’arresto. Non credo che ci siano dubbi su quale sia tra queste l’Italia che vogliamo. L’immagine di quel bambino è l’unico messaggio di speranza per la nostra Patria che viene fuori a questa tragica vicenda. E’ l’unica cosa pulita che abbiamo visto in questi giorni. E’ l’unica cosa che si eleva ben al di sopra di tutte le analisi socio-politiche da quattro soldi! Aiutiamo la nostra speranza a crescere insieme a quel bambino. Il tg5 ha dato via ad una sottoscrizione a favore della famiglia dell’ispettore Raciti. Stiamo vicini ad una famiglia che suo malgrado dovrà vivere l’eroismo quotidiano di chi è stato lasciato senza padre e marito. Stringiamo intorno a loro la famiglia più grande, la Patria: quella vera, non quella delle scritte fatte da vigliacchi senza nome sui muri. Scusatemi per l’invadenza, ma mi sembra doveroso in un’epoca in cui si rovescia tutto, il poliziotto viene trattato da delinquente ed il malvivente resta impunito e predica da pulpiti dorati, aiutare a crescere la nostra Italia.

Ecco le coordinate

Per aderire occorre effettuare un versamento sul conto corrente bancario n. 4444/25 presso Intesa-Sanpaolo, Cab 09400 – Abi 03069, intestato a Mediafriends (causale: Raccolta Tg5).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.