insieme ai colleghi capigruppo di Riformatori e UDC abbiamo presentato la seguente mozione

MOZIONE

I sottoscritti Consiglieri,

CONSIDERATO

Che quest’anno il Comune non può giovarsi dei contributi regionali ed europei per la realizzazione di grandi manifestazioni;

Che al fine del mantenimento del patto di stabilità saranno necessari tagli cospicui alle spese previste nell’ultimo bilancio;

Che ulteriori tagli seguiranno la Finanziaria del governo Prodi, che renderà più poveri gli EE.LL.;

Che in questo quadro di austerità occorre salvaguardare esigenze primarie e, tra esse, massimamente, quelle di carattere sociale e culturale;

IMPEGNA

Il Sindaco a ridurre al minimo gli stanziamenti previsti per la festa di Capodanno e concentrare gli sforzi dell’amministrazione verso la promozione di iniziative di carattere sociale e culturale nei quartieri della città

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.