«Per me in particolare sarebbe come sconfessare parte della mia storia professionale, visto che da presidente dell’IRI in quegli anni ho avviato uno dei più consistenti processi di privatizzazione intrapresi in Europa»

La frase di Prodi, ripetuta per ben 9 volte alla Camera, è stato un vero e proprio auto-goal! Gli Italiani ricordano bene, infatti, i danni provocati dal presidente del consiglio quando vestiva i panni del boiardo di stato…
Tutti ricordano come questo Re Mida alla rovescia ha ridotto l’IRI, per non parlare di altri capolavori sotto il segno di Nomisma…
Bene hanno fatto i nostri parlamentari ad intonare: “Coraggio, coraggio, Prodi è di passaggio!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.