Con un pò di ritardo, a causa della febbre che mi ha tenuto a letto per diversi giorni, riporto qui l’interrogazione da me protocollata nel pomeriggio di martedì sul caos della presentazione dei documenti alla società Abbanoa. L’ente non ha ritenuto, con un’intransigenza degna di miglior causa, di concedere ai Cagliaritani una proroga per la consegna della documentazione richiesta. Sono stati giorni di confusione, di sportelli affollati, di disorientamento per gli utenti.

Ecco il testo dell’interrogazione

Il sottoscritto consigliere di Alleanza nazionale

PREMESSO

Che la presentazione dei documenti richiesti dalla società “Abbanoa” è stata causa di confusione, lunghe file ed altri disagi per la cittadinanza;

Che da notizie riportate sulla stampa risulterebbe che detta società non avrebbe intenzione di concedere alcuna proroga agli utenti rispetto al termine del 31 luglio;

Che sarebbe invece opportuna una dilazione dei termini sia per andare incontro alle esigenze di chi ha avuto difficoltà, sia affinché i cittadini non siano colti di sorpresa da una scadenza che cade proprio in piena estate;

Che l’intransigenza dichiarata dai responsabili di Abbanoa appare del tutto ingiustificata;

INTERROGA

il Sindaco e l’Assessore competente

Affinché si adoperino per una proroga dei termini citati, al fine di evitare che le conseguenze di eventuali ritardi vengano imputate ai cittadini cagliaritani.

P.S. poichè la presidenza del Consiglio non ha ritenuto che la discussione di questa interrogazione fosse urgente, essa potrà essere da me illustrata alla ripresa dei lavori, a settembre. Non molleremo la presa. Intanto, chi volesse proseguire la protesta, può inviare un fax all’Abbanoa al n.070.6776103

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.