gari

COMUNICATO STAMPA

Il rifacimento di piazza Garibaldi è una priorità per i residenti di Villanova e per i Cagliaritani in generale. Prendiamo atto che finalmente lo è diventato anche per quei comitati e quella parte del centro-sinistra che, quando c’era un progetto pronto a partire e i fondi per realizzarlo, organizzarono diverse iniziative per contestarlo e bloccarlo. Ambientalisti e militanti di partito fecero disinformazione, sostenendo che il Comune volesse eliminare gli alberi per realizzare un parcheggio. In realtà, non solo nel progetto non c’era nessun parcheggio, ma gli alberi, che sarebbero stati trasferiti nei parchi cittadini (non ridotti a legna da ardere!) sarebbero stati sostituiti uno per uno da piante che non avrebbero sconquassato la pavimentazione della piazza, una volta rimessa a posto (indicate analiticamente nel progetto). Lasciamo ai Cagliaritani ogni giudizio su chi, dopo aver ostacolato un progetto, ora cerca di cavalcare il malcontento di chi ne desiderava il completamento. Lasciamo alle sue “acrobazie” il presidente della circoscrizione n. 1 che, dopo aver votato parere contrario contro tutti i bilanci che stanziavano fondi per il rione Villanova e aver sostenuto pubblicamente che non sarebbero mai partiti, ora tenta di prendere meriti non suoi. Alleanza Nazionale invece sostiene in consiglio comunale e in circoscrizione le stesse cose che afferma sulla stampa e nella assemblee pubbliche: volevamo restaurare piazza Garibaldi allora e lo vogliamo ancora adesso: per questo abbiamo presentato un’interrogazione al sindaco Floris per chiedere che la questione venga trattata con la priorità che merita e, se possibile, si riprenda in mano il vecchio progetto. Se sono necessarie migliorie, lo si riveda, ma si vada avanti senza dar retta a certi comitati e a certi sedicenti ambientalisti che, qualora dovessero partire i lavori, siamo sicuri che tornerebbero a manifestare per bloccare tutto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.