Vendita a un privato di una palazzina in via Garibaldi: in aula esplode la polemica
Area pedonale: il Consiglio comunale approva all’unanimità La pedonalizzazione del quartiere Marina potrebbe iniziare già nel mese di maggio con la chiusura al traffico, nel fine settimana, delle vie Sardegna e Napoli e delle strade che sbucano su via Roma. Un esperimento in vista dell’idea finale che porterebbe al graduale stop delle auto, durante tutto il giorno, nel rione di Marina e che potrebbe essere esteso anche ad altre parti del centro storico. ProgettoLa proposta è contenuta in un ordine del giorno approvato dal Consiglio comunale che dà diversi indirizzi al sindaco e alla Giunta per il completamento del piano del Traffico che dovrà poi tornare nell’aula per il varo definitivo. L’ordine del giorno è stato redatto e approvato all’unanimità dalla commissione Viabilità e traffico, presieduta da Francesco Fiori, per poi ottenere anche l’appoggio dei capigruppo di maggioranza e opposizione. Ieri sera l’approvazione del documento che, visto il voto unanime, difficilmente potrà essere ignorato dalla Giunta. Oltre alla sperimentazione della pedonalizzazione nel quartiere Marina si parla anche di chiudere al traffico, in occasione di alcune manifestazioni, il corso Vittorio Emanuele. All’ordine del giorno anche il maggior coordinamento tra le società che gestiscono i parcheggi “attraverso modalità uniche di tariffe e distribuzione dei tagliandi”. Ztl Grande attenzione anche alla Ztl: per questo si dovranno organizzare dibattiti nelle circoscrizioni e con i cittadini per decidere eventuali nuovi orari delle zone a traffico limitato, introducendo, magari in via sperimentale, anche le zone a sosta limitata nel quartiere di Villanova. Tra gli impegni richiesti al sindaco e alla Giunta c’è anche la riconversione dei mezzi del Comune e delle sue società con altri in grado di ridurre l’inquinamento, e assumere iniziative per favorire l’uso delle biciclette, con la creazione di piste ciclabili. Infine è stato richiesto di garantire un impegno finanziario per la costruzione delle rotatorie. RifiutiDurante la seduta il Consiglio ha approvato all’unanimità una risoluzione della commissione Ambiente: si chiede alla Giunta di alzare le percentuali della raccolta differenziata portandola ai parametri regionali (il 50 per cento nel 2008) e statali (60 per cento nel 2009). La polemica È poi esploso il caso dell’immobile (una palazzina di tre piani di 260 metri quadri) di via Garibaldi, di proprietà del Comune, in fase di vendita a un privato per meno di 240mila euro. An e Ulivo tra i più battaglieri nel chiedere la sospensione del procedimento di vendita. (m. v.) 22/02/2007 Il Piano traffico muoverà i primi passi a maggio. Nei fine settimana niente auto in via Sardegna, via Napoli e nel corso Vittorio Emanuele.

di Matteo Vercelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.