Ieri mattina abbiamo tenuto una conferenza stampa sull’argomento.
Quello che segue è l’art. apparso su “Il Giornale di Sardegna”

Internet per tutti con la tecnologia wi-fi. È il vento della tecnologia che unisce destra e sinistra al comune. L’installazione di di un sistema di accesso gratuito ad internet mediante la tecnologia wi-fi. Cioè senza cavo e sfruttando la rete di connessione del comune. «La nuova generazione in consiglio è presente e batte un colpo con questa mozione dal contenuto avveneristico», ha detto il capogruppo An Serra, e Carta, Udc, sostiene che «il servizio sarà utile per cittadini, studenti e turisti », mentre Angius, Riformatori, spiega che il «costo di un’operazione di questo tipo è basso. Un’antenna per Wi-Fi collegata ad un router per una piazza di medie dimensioni costa 500 euro» e che se il comune accettasse «darebbe un servizio di qualità, a basso costo ai suoi concittadini», nel quadro di una «politica di rinnovamento tecnologico già avviata dalla giunta». E oggi il progetto identico sarà presentato dai consiglieri dell’opposizione. I due Cugusi poi Cozzolino, Perra, Scano e Zedda.■EN.NE.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.