In seguito ai numerosi articoli apparsi sulla stampa sul vandalismo in piazza Garibaldi, ho effettuato questa mattina un sopralluogo. La piazza da poco è stata oggetto di un restauro da parte del Comune di Cagliari, vanificato dall’azione costante degli imbrattatori e delle “gang” di balordi che frequentano il luogo. Credo che sia il caso di riaprire il discorso su quel progetto che venne sottoposto nella precedente consiliatura al parere consultivo della Circoscrizione n.1 e che prevedeva un intervento radicale sulla piazza, rendendola fruibile più facilmente per anziani e per i bambini che vogliono fare una corsetta o un giro sul triciclo (qualcosa di simile alla piazza S. Cosimo). Il progetto fu messo da parte perchè i fondi furono dirottati ad altri scopi, anch’essi fondamentali per la città (edilizia popolare). Rintengo, infatti, che il modo migliore per tenere pulita una piazza sia quella di farla frequentare da persone civili: se un luogo è ben frequentato di solito i gruppuscoli di balordi si fanno da parte. Piazza Garibaldi deve essere restituita alle mamme con la carrozzina, alle coppie di innamorati, ai nonni che prendono il fresco. Presto presenterò un’iniziativa in Consiglio per sollevare la questione.
Guarda le foto
http://www.flickr.com/photos/15569751@N00/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.