Dopo le proteste clamorose dei “no-TAV”, una nuova, ancora più singolare formazione va formandosi: quella dei “boh-TAV”. Romano Prodi oggi ha detto che il progetto dell’alta velocità si farà, ma Bertinotti sostiene che sia “un tema rimasto fuori dal programma perche’ non c’é ancora la maturità per una scelta in questa direzione”. Una mossa strategica per intercettare sia i voti di chi è favorevole al progetto, sia quell di chi è contrario o, più semplicemente è l’ennesimo esempio di mancanza di armonia nel centro-sinistra?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.